Bir El Gobi: L’eroismo dei Giovani Fascisti

ORE 12 DEL 3 DICEMBRE 1941 : BIR EL GOBI

Era il baluardo da superare per aggirare ed intrappolare le forze italo-tedesche .
Alle ore 12 del 3 dicembre 1941 un violento attacco di artiglieria fu sferrato contro le postazioni italiane.Già dal 1 dicembre i giovani volontari si erano calati nelle buche per l’estrema difesa.
I Battaglioni “Giovani Fascisti” e alcuni reparti del corpo dei Bersaglieri erano intenzionati a tenere la posizione .
Il primo e il secondo attacco fu respinto ma Bir eL Gobi era accerchiata dagli inglesi.Gli attacchi persisteranno e per ben 7 volte il XXX Corpo d’armata britannico fu respinto.Lo stesso Rommel venne informato che i reparti italiani indomiti e fieri tenevano coraggiosamente la posizione Alle 17 del 5 dicembre in aiuto degli italiani che avevano scritto una pagina stupenda di storia giunsero le divisioni tedesche e l’arrivo di rinforzi fu fondamentale per muoversi all’attacco e riconquistare ogni posizione .Il 7 dicembreil presidio italiano di Bir el Gobi venne infine liberato. La battaglia di Bir el Gobi poté dirsi finalmente conclusa.
Le perdite inglesi furono alte con 300 morti. Gli italiani ne ebbero 60, più 31 dispersi e 117 feriti. Erano i Ragazzi di Bir el Gobi…

Fonte : Amici delle Forze Armate