da Reazione Anti-Comunista (pagina facebook)

Le parole di Ernst Von Salomon sui Freikorps, I corpi volontari dei patrioti tedeschi che negli anni 20 lottarono contro il cancro antipatriottico comunista rappresentato dalla lega spartachista:

“Erano uomini che obbedivano alla voce segreta del sangue, dello spirito: uomini indipendenti, che avevano conosciuto una dura solidarietà, e trovato nella guerra una patria…scontenti, inutili se si dividono, dinamite se rimangono insieme… la guerra li aveva formati, aveva fatto sprizzare come scintille attraverso la crosta i loro succhi più segreti, aveva dato alla loro vita un senso e santificato il loro sforzo; erano costoro uomini indomiti, liberi da vincoli, espulsi dal mondo delle leggi borghesi, dispersi, che si radunavano in piccoli gruppi per cercare il loro fronte. (…) Un istinto infallibile li aveva spinti a rimanere sotto le armi. (…) Solo il terrore che l’Occidente aveva dei bolscevichi rese possibile la nostra guerra in Curlandia… Ci hanno accusato di difendere posizioni perdute, e siamo stati capaci di rispondere solo che non era un motivo sufficiente per abbandonarle. (…) Rathenau insegue forse ciò che si chiama una politica di adempimento. A noi non importa: noi ci battiamo per cose più alte, non già perché il popolo sia felice, ma per spingerlo sulla strada del suo destino.”


Warning: Parameter 2 to wp_hide_post_Public::query_posts_join() expected to be a reference, value given in /membri/teseo/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286