IL “DEMOCRATICO” GIORNALISMO ITALIANO

L’esponente di CasaPound Ostia, Luca Marsella è stato oggi ospite su La7 per partecipare ad un dibattito, presso il programma televisivo “L’Aria che Tira”, il quale si e’ trasformato in una gogna mediatica…
si è vista tutta la vergogna del giornalismo medio italiano: Il suo, rivale, il parroco di Ostia, De Nonno, è subito stato descritto come una persona formidabile:
Socialmente attiva, generosa ed instancabile in poche parole oltre al fatto che l’hanno lasciato parlare senza interruzioni elogiandolo anche in alcuni casi…
Discorso diverso per Marsella infatti per l’esponente di CasaPound Ostia la questione è stata agonizzante:   continue interruzioni e come presentazione si è partiti facendolo passare per un razzista e successivamente, mostrando e dibattendo subito all’inizio su una sua foto con il fratello di un ex mafioso, come un colluso colla mafia, col fantasioso titolo: “le amicizie imbarazzanti di CasaPound’. Successivamente gli fu concesso pochissimo tempo per parlare della questione, contro parroco immigrazionista, poco tempo e difficilmente utilizzabile, infatti, come già detto al contrario fu interrotto una moltitudine volte con un atteggiamento strafottente senza nessuna eguaglianza di trattamento…
Questa è la vostra libertà di espressione fratelli, godetevela…

Giacomo