La Rivoluzione di Federico II

La nascita di Federico II e la sua importanza storica sono state ricordate in un bellissimo post su Facebook di Gabriele Adinolfi “823 anni orsono nasceva a Jesi Federico II di Svevia, lo Stupor Mundi. Il suo modello storico, leglislativo, culturale e spirituale è il fondamento ghibellino da cui prenderanno poi piede tutte le realtà significative della storia europea.

Agli inizi del XIX secolo l’attualizzazione nell’evoluzione storica prenderà la forma bonapartista da cui nasceranno i fascismi. A modo suo e nella propria epoca Federico II aveva fatto lo stesso, ovvero coniugare la Tradizione con i Tempi. Questa è la grande, sostanziale, incolmabile, differenza tra la nostra Weltanschauung e le ideologie reazionarie che, va detto, oggi vanno per la maggiore in un’area che si dimostra pressapochista e in possesso di una scarsa personalità che si somma all’oceanica ignoranza sociopolitica.

Per suo progetto venne ri-fondata L’Aquila come città ghibellina in prossimità di Roma.

Simbolicamente (ma il caso non esiste) gli edifici federiciani e quelli fascisti sono usciti praticamente indenni dal devastante terremoto del 2009.”