Lepanto: Un esempio da sempre e per sempre.

Oggi nella data del 7 Ottobre, mi accingo a ricordare quella che è la battaglia di Lepanto combattuta tra la Lega Santa e l’Impero Ottomano il 7 Ottobre del 1571.

Perchè ricordare questa battaglia? Perchè un titolo che la cita ad esempio? Aldilà della battaglia bisogna osservare i fatti attuali ed oltre questo, bisogna andare un poco a ritroso nella costruzione dei fatti, per poter comprendere meglio.
Oggi in realtà non vi è una situazione molto diversa da quella che vi era nei fatti prima di Lepanto. Abbiamo un ISIS che da qualche anno, terrorizza l’Europa, un ISIS che pur perdendo terreno sul campo mediorientale, non tarda a pianificare ed attuare attentati contro i nemici del califfato, specie i cristiani, contro tutto ciò che non è il califfato: Ovvero tutto ciò che non è come loro.
In passato invece avevamo l’Impero Ottomano che magari non compieva attentati terroristici, però si era lanciato alla conquista dei territori europei, specie quelli isolani, marginali al continente europeo. Era una macchina da guerra inarrestabile fino a che, conosce la prima sconfitta quando tenta di invadere l’isola di Malta nel 1565. Li l’invasione fallisce e tra i giovani europei cresce il mito, entusiasmandoli, che 750 cavalieri di Malta hanno respinto un esercito 40.000 ottomani.(In realtà i 750 erano proprio i cavalieri di Malta, ma il totale tra truppe effettivi maltesi, rinforzi inviati dalla Spagna ed i soldati del Regno di Sicilia, ammontavano a circa 5.000 uomini. Ma stiamo comunque parlando di 5.000 contro 40.000.).

I giovani di tutta Europa si entusiasmarono per il mostro ottomano respinto a Malta fino ad arrivare alla cosiddetta battaglia di Lepanto. Lo scontro decisivo tra cristianità ed islam 6 anni dopo i fatti di malta.
Lo scontro vide le truppe della Lega Santa provenienti da tutta Europa guidate da Giovanni d’Austria(Fratello di Filippo II), contro la flotta ottomana Guidata da Alì Pascià. Una battaglia che vide le truppe cristiane in netta inferiorità numerica ma nettamente superiori in tecnologia e questo nei fatti fu la causa delle truppe cristiane. Dopodiché l’Impero Ottomano si ritirò a causa di problemi, contro l’Impero Persiano.

Oggi si parla di cristianesimo in termini negativi, accusandolo di qualsiasi cosa accaduta nel modo e senza dubbio ha commesso i propri errori.
Ma ad oggi….è grazie alle truppe cattoliche che noi possediamo le tanto decantate libertà.
A partire dalle persecuzioni dei romani, ai soldati del Sacro Romano Impero che ci difesero dai vichinghi, I crociati ed i Templari ed i Tercos.

Grazie a loro noi oggi abbiamo anche la libertà di essere Anti-cristiani, atei ed anche di bestemmiare.

Vittorio Emanuele Miranda.