Primavalle…quarantacinque anni fa

Quarantacinque anni fa, il 16 Aprile 1973, nel tentativo di uccidere Mario Mattei, segretario missino del quartiere di Primavalle in Roma, un gruppo di militanti della sinistra extraparlamentare riconducibile a “potere operaio” appicca un incendio all’appartamento dell’uomo.
Con Mario, in casa, ci sono la moglie ed i due figli Stefano e Virgilio, rispettivamente di 22 e di 8 anni che nel tentativo di mettersi in salvo muoiono carbonizzati.
Tra i piromani vi è Achille Lollo, oggi collaboratore del Movimento 5 Stelle.
Nella foto Stefano Mattei, nel tentativo di salvare il fratellino, muore arso sul ciglio del balcone in quello che sarà ricordato come il “rogo di Primavalle”.
Il loro ricordo, la nostra lotta.

Vittorio Emanuele Miranda