Russia. Arrestato uno dei leader dei nazionalisti Vladimir Ratnikov per reati politici.

da Comitato “Nazione e Libertà” (Комитет “Нация и Свобода”)

Oggi, nella corte di Mosca di Mosca, è stata presa in considerazione l’esigenza di una riflessione politica per l’arresto immediato di uno dei leader dei nazionalisti, segretario del comitato di Mosca di marzo, Vladimir Ratnikova giudice – grafova g.a.

Alla fine, ratnikova fu gettato in prigione per un minimo di due mesi (prossima data di estensione dell’arresto-28.08.2018).

In realtà, Vladimir è accusato di aver guidato la giusta protesta di recente e chiede proteste contro la politica governativa (che si tratti di qualcosa di illegale). Queste accuse stanno cercando di camuffare termini pseudo-legali nello stile delle ” attività anti-guerra “, ” chiamate per disordini di massa ” e altri slogan senza senso che il regime di Putin sta coprendo la repressione politica.

I membri del comitato “Nazione e libertà” e l’associazione della resistenza popolare sono venuti a sostenere Vladimir. Il Comitato “Nazione e libertà” prevede di effettuare un’azione di tre giorni a sostegno di Vladimir Ratnikova il 25 luglio, in occasione della giornata annuale di solidarietà con i prigionieri di coscienza nel prossimo futuro, la campagna per i diritti umani della campagna sarà Lanciato.

Libertà di Vladimir Ratnikovu! Libertà a tutti i nostri! Nazionalisti russi liberi! Libertà a tutti i prigionieri politici!